Emergenza vittime uragano Filippine

Creato da massimo 14 novembre 2013 COMMENTI

Arci, Unicoop, regione, consolato e comunità danno avvio a una raccolta fondi straordinaria per soccorrere le popolazione colpite dal devastante tifone.
FIRENZE – Arci Toscana insieme a Unicoop Firenze con Fondazione Il Cuore si Scioglie, regione Toscana, il Consolato generale onorario delle Filippine e la Comunità Filippina di Firenze, lancia una raccolta fondi mettendo a disposizione la propria rete di relazioni e l’esperienza maturata nei tanti anni di lavoro nel paese colpito. “I partner filippini con cui collaboriamo da quindici anni con la campagna “Il Cuore si Scioglie” ci chiedono di aiutarli a trovare le risorse per l’acquisto di kit di prima emergenza per i sopravvissuti delle isole orientali dell’arcipelago di Visayas, il più colpito dal tifone.
Successivamente saranno acquistati cibo, vestiti, farmaci e kit sanitari per scongiurare il diffondersi di febbri e altre malattie”.
Chiunque fosse interessato può inviare il proprio contributo a Banca Popolare Etica IT39A 05018 02800 000000557755, intestato a ARCI SOLIDARIETA’ INTERNAZIONALE, causale: “Emergenza vittime uragano Filippine”. Per avere ulteriori informazioni è possibile contattare ARCI Toscana: 055 26297272 oppure 055 26297238. “I nostri contatti nelle Filippine – dicono dall’Arci – ci raccontano di una situazione tragica, di intere popolazioni attonite dal lutto e dal dolore, una situazione senza precedenti che senza interventi immediati rischia di degenerare ulteriormente.
Il livello di distruzione, secondo le Nazioni Unite, è paragonabile soltanto a quello dello Tsunami che colpì l’Oceano Indiano nel 2004. I bambini rappresentano il 50% della popolazione colpita”.

Il 10 novembre scade il termine per candidarsi a partecipare ai programmi e alle borse di studio per i programma all’estero di Intercultura.

I posti e le borse di studio messi a concorso riguardano i programmi per l’anno scolastico 2014-15.

Il bando è rivolto prioritariamente a studenti delle scuole superiori nati tra il 1 luglio 1996 e il 31 agosto 1999 (ovvero, indicativamente di età compresa al momento della partenza tra i 15 e i 18 anni).

Per maggiori informazioni e scaricare il bando consulta il seguente sito.

Il progetto «Reinforcing the Attractiveness, Impact and Skills of e‐Facilitators for e‐inclusion» è un progetto europeo che coinvolge associazioni di sei paesi europei. L’obiettivo è quello di supportare il lavoro svolto dagli e‐facilitators per l’accompagnamento delle categorie più vulnerabili e “tagliate fuori” dall’accesso alle nuove tecnologie.

L’Arci è il partner italiano e abbiamo selezionato 2 corsi di formazione:

* Sviluppo di un laboratorio di alfabetizzazione informatica
* Laboratorio di fotografia digitale

Le preiscrizioni online sono aperte e solo 35 studenti saranno selezionati per ciascuno dei due corsi.

Maggiori informazioni e pagina per l’iscrizione online sui siti Arci Emilia Romagna e passpartout

Scarica gli allegati:

Laboratorio di fotografia digitale
Sviluppo di un laboratorio di alfabetizzazione informatica
Corsi Raise – Presentazione

Servizio Civile

Creato da massimo 8 ottobre 2013 COMMENTI

Dopo un anno di sospensione, torna, per 15.000 giovani di età compresa fra i 18 ed i 28 anni, la possibilità di realizzare un anno di Servizio Civile Nazionale. È un’occasione unica per sentirsi parte utile della società, attivare le proprie capacità decisionali, imparare ad operare in gruppo, affinare la sensibilità, scoprire attitudini personali, sviluppare il senso di responsabilità…

Anche l’ Associazione Arcobaleno, propone di svolgere una funzione attiva di educazione alla pace realizzando attività socio-culturali finalizzate alla reciproca conoscenza ed al reciproco rispetto fra le diverse culture e nazionalità presenti sul territorio; parte essenziale dell’attività è rivolta ai ragazzi ed ai giovani immigrati, per favorire un percorso di integrazione rispettoso dell’identità culturale e consapevole delle regole della convivenza. Realizzato da Associazioni e Cooperative interetniche, il Progetto costituisce anche una proposta associativa per il coinvolgimento di italiani e stranieri in attività di volontariato e cittadinanza attiva.

In allegato le schede del Progetto del Servizio civile Nazionale e Regionale il cui capofila è Arci Servizio Civile Rimini

Servizio Civile Nazionale – Convivenza e dialogo

Sevizio Civile Regionale – Seconda Generazione 2013

Presentazione domande entro il 4 novembre

Scarica il bando dal sito del COPRESC Rimini

Per info. 0541791159

Sede ARCI RIMINI e ASS. ARCOBALENO al Grattacielo Viale Principe Amedeo 11/21E.

Belleville Jazz Club

Creato da massimo 27 giugno 2013 COMMENTI

Dal 28 giugno il Belleville Jazz Club presenta Live Jazz a ingresso libero presso l’Opificio Beccadelli, bar ricreativo a Marina Centro(RN) in via Beccadelli,17.

Tre gli appuntamenti:
28 giugno: Bad GAg Big band
12 luglio: Off Course Bigband
2 agosto: Sara Jane Electric Quartet

Scarica il volantino

Per info e prenotazioni tavoli contattare il 3202527240
fb: bellevillejazzclub

Seconde generazioni e ricombinazioni sociali

Creato da massimo 1 giugno 2013 COMMENTI

Le associazioni Arci Comitato Provinciale di Rimini, Arcobaleno ed Etnos hanno promosso – e realizzato grazie al contributo della Provincia di Rimini – un progetto di ricerca con l’obiettivo di creare spazi di confronto e auto rappresentazione per famiglie e giovani stranieri attraversando le tematiche della scuola, del lavoro e della cittadinanza.

Nello specifico, la ricerca si proponeva di far emergere le cause soggettive di difficoltà nell’inserimento scolastico e nell’integrazione sociale dei ragazzi stranieri negli ambiti delle relazioni familiari, fra coetanei e con le comunità migranti di appartenenza.

Scarica

– la ricerca “Seconde generazioni e ricombinazioni sociali”

– i focus group

– le interviste

Il 30 marzo la Carovana internazionale antimafie, promossa da Arci, Libera e Avviso Pubblico, in collaborazione con Cgil, Cisl, Uil e La Ligue de Enseignement, è partita per il suo sedicesimo viaggio da Tunisi.
Sarà un viaggio di circa 70 tappe che durerà 69 giorni e che si concluderà il 6 giugno con eventi a Milano, e in contemporanea Firenze e Roma, per ricordare le stragi di mafia avvenute in quelle città 20 anni fa.
Come è tradizione di questo evento, lo scopo non è solo quello di denunciare le situazioni critiche che emergono nei territori attraversati, ma anche quello di portare solidarietà e rendere visibili le tante esperienze positive di lotta alle mafie, alla corruzione, al malaffare che esistono in Italia.
Per molte persone, impoverite dalla crisi economica e senza nessuna prospettiva di futuro, diventa sempre più difficile resistere al richiamo dei facili guadagni promessi dalla criminalità organizzata realizzabili con comportamenti che violano le regole. La scommessa è quella di far capire che una società con alti livelli di illegalità è una società in cui aumentano le disuguaglianze sociali, cresce l’impoverimento, diminuiscono le opportunità per tutti, a partire dai giovani.
Ogni anno le attività illegali (mafie, evasione fiscale e corruzione) sottraggono circa 500 miliardi di euro alle economie legali e quindi ai cittadini onesti. Un costo enorme che ricade sull’intera
collettività, aggrava i costi della crisi, compromette le possibilità di sviluppo. Questo il messaggio che la Carovana, nel suo lungo viaggio, cercherà di veicolare in tutti i luoghi che visiterà, animandoli con iniziative che solleciteranno la partecipazione attiva di tutti.

In provincia di Rimini passerà il 28 Maggio e si fermerà a Riccione, all’Arboreto Cicchetti (Viale Ceccarini Alta – Via Bufalini). Oltre alle associazioni promotrici dell’evento (Arci, Libera e Cgil), saranno coinvolte le varie associazioni locali del coordinamento di Libera e Antimafia Riminese: Gruppo Antimafia Pio La Torre, Vedo Sento Parlo, Anpi Altavalconca e Anpi Rimini, Associazione Cubia, Cooperativa Ariacoop, Associazione Ilaria Alpi, Associazione Nuove Generazioni.
La scaletta della giornata sarà così composta:
17:30 Arrivo Carovana
18:00 Flash Mob in viale Ceccarini, dove è avvenuto il ferimento di Giovanni Lentini
19:00 interventi:
– Patrik Wild presenta: “Studio sulla criminalità organizzata di stampo mafioso in Romagna dagli anni 70 ad oggi”
– testimonianze di due membri del Comitato Testimoni di Giustizia
21:00 Apericena con i prodotti di Libera Terra
A seguire, Nashville Trio e Chi c’è Suona.

Interazioni 2013

Creato da massimo 14 maggio 2013 COMMENTI

Dal 18 al 26 maggio, con una cornice di eventi dalla Riviera alla Valconca sino alla Valmarecchia, Interazioni 2013 batte un ritmo contagioso. Una conferma della vocazione atta a creare eventi, azioni, proposte per essere protagonista di iniziative utili a un confronto sempre aperto. Il messaggio di cultura, pace, tolleranza e reciproca conoscenza approda, tramite nuove linee di diffusione, a dibattiti e proposte utili a rafforzare principi di integrazione ormai avanzati e sempre più fondamentali nella instabile società italiana.

Il filo conduttore del 2013 è il volto_. O meglio, “Andare di volto in volto” è l’espressione scelta per un progetto performativo sul concetto di volto. La parola volto_ è custode di infiniti significati, infiniti rimandi, infinite modalità di rappresentazione, infinite terre. Nonostante questi infiniti, il volto_ può essere anche solo quella parte del corpo da guardare per poter vedere se stessi.

Sabato 25 maggio, con la regia di Antonio Rinaldi e drammaturgia di Valeria Fiorini in collaborazione con l’ass. Arcobaleno, gli allievi della “Alighieri – Fermi”, dell’Agostino di Duccio, delle Panzini Borgese e del Liceo delle Scienze Economico Sociale Giulio Cesare, Valgimigli si esprimeranno in una “Performance per 300 volti”. Sabato 1 giugno la scena si sposta a Riccione dove alle 17,30 in piazzale Roma si terrà voltoRiccione, “Performance per 400 volti”, con gli allievi del laboratorio “andare di volto in volto” delle 8 seconde classi e 8 terze classi della scuola di primo grado “Geo Cenci” di Riccione. Anche lo sport rappresenta quest’anno un aspetto rilevante all’interno della manifestazione grazie al Torneo di Cricket Interazioni con annesso il workshop “Il cricket storia e regole” a cura della Comunità Indiana della provincia di Rimini e “Indian Association” di Forlimpopoli. Gemmano invece, sabato 1 giugno ospiterà, nell’ambito del VII Mundialito di calcio, “Scendo in campo-Diritti dei bambini nati in Italia”, tavola rotonda con rappresentanti istituzionali, delle comunità migranti e delle associazioni del territorio. Oltre a iniziative solidamente confermate, rispetto alle ultime edizioni ci sarà la mostra mercato del libro e il mercatino della solidarietà. Spazio tradizionale alla cucina etnica mentre sarà ulteriormente valorizzato il costume e la tradizione tessile. La manifestazione è ricca di momenti musicali a partire da venerdì 17 alle ore 21.00 presso la Sala dell’Arengo (piazza Cavour) dove si terrà lo spettacolo “Musica oltre il Muro: suoni, immagini, racconti di viaggio” tratto dal libro “L’Uva Grisa, Musica oltre il Muro. La carovana dei diritti in Palestina. 23-30 agosto 2012″con l’ass. A La Calle, Csa Grotta Rossa Rimini e il gruppo dell’Uva Grisa. Non mancherà uno spazio dedicato ai bambini con cortometraggi d’animazione per grandi e piccoli, il 23 maggio alle 16, nella Sala dell’Arengo.

Scarica il programma dettagliato di Interazioni che è inoltre consultabile su www.volontarimini.it.

Per informazioni: interazionirimini@gmail.com oppure telefonare al 3207421047.

Op.E.N. – Opportunità per Esperienze Nuove

Anche quest’anno il Comitato Provinciale ARCI di Rimini propone il progetto “Op.E.N. Opportunità per Esperienze Nuove”, in collaborazione con l’Associazione […]

Op.E.N. 2013

Anche quest’anno il Comitato Provinciale ARCI di Rimini propone il progetto sotto nuove forme e iniziative, in collaborazione con la […]

Laboratorio Teorie e Tecniche Cinematografiche

Lunedì 29 ottobre ha inizio il Laboratorio Teorie e Tecniche Cinematografiche che si terrà presso il Centro giovani RM25 dalle […]

Op.E.N. 2012- Opportunità per esperienze nuove

Op.E.N. è un progetto di attività formative, di educazione alla pace ed alla convivenza interetnica che il Comitato Provinciale ARCI […]

PROGETTO OPEN

Guide turistiche realizzate dai partecipanti al progetto OBIETTIVI : Obiettivo generale: Educazione alla pace ed alla convivenza interculturale, attraverso la […]